venerdì 25 settembre 2009

il ritorno verso quel BUCO NERO..la FARFALLA che mi uccide!


ed eccolo.
di nuovo lui, quel buco nero, che sto cercando di evitera con tutta me stessa, se sto cercando di girarci intorno sperando di non inciampare.
purtroppo ci cado dentro!
e sono brutti momenti, perchè mi capita nei momenti meno improbabili.
come ieri sera: io in mezzo alla gente, agli amici, con il drink in mano, e di fianco la persona che mi vuole bene che continu a ripetermi che sono bella..e io? e io cado dentro con la mente, mi eclisso da tutto e da tutti, dentro li sono, a pensare quanto grassa sono, a pensare quanto mi faccio schifo, e a pensare a quelle raazze che passano così magre, così belle, così sicure di loro stesse.
mi eclisso nel vero senso della parola, non sento e non vedo altro.
è tutto nero.
e mi riprometto di mangiare così tanto più, ma poi non è così!
che poi io non sto mangiando tanto, ma semrpe troppo per ritrovare quelle perfezione che ho perso in montagna.

è vero, sono tanto brava a dire certe cose alcuni giorni, ma la cosa più brutta è che in quei giorni lo penso davvero, credo davvero quello che dico.
e poi tutto crolla.
ed è ancora più schifoso così.
si perchè non sai più da che parte stare.
ma Lei, quella farfalla, è così bella, ha un fascino così..così unico. è come se volando intorno a me suonasse una melodia che mi ipnotizza.e purtroppo ogni giornoc he passa sono semrpe più tentata da lei..sempre più!
e dopo momenti come ieri sera, allora io mi dico, voglio farcela, o meglio voglio seguirla di nuovo..e ce la devo fare.
si prendetemi per idiota, per stupida, per una che parla paral e poi dopo guarda come si ritrova, ma vi giuro che ci ho provato con tutta me stessa, e tutto ciòc he vi ho detto ultimamente in quei momenti lo pensavo veramente, cercavo di distogliere la mente da tutto ciò.
purtroppo dopo ieri sera sono impazzita, quei momenti di solitudine buia in mezzo alla gente. fa parte di me, e purtroppo è quasi impossibile che io riesca a togliermela per sempre. e ora, è come se ne avessi bisogno, ora ne ho bisogno. e non posso farci nulla.
mi sento un fallimento. ma è un richiamo enorme.
ieri sera è stato veramente qualcosa di inspeigabile, è entrata dentro di me, e mi ha trascinata via.

un abbraccio

mercoledì 23 settembre 2009

STRAVAGANZE

donne, senza pensarci tanto, senza ossessionarmi troppo, sto ricominciando a perdere peso!
e sono contenta, perchè quello che pensavo è!
con serenità e tranquillità senza perderci completamente la testa ce la sto facendo!
sono contenta!
sto seguendo anche due corsi settimanali di acquafitness, con lo specifico di bruciagrassi! fatica ma soddisfacente direi!

l'altro giorno ho trovato dei trend della settimana davvero stravaganti che mi hanno fatto pensare bene a una cosa: la moda, la voglia di distinguerci chiunque ce l'ha dentro, ognuno a suo modo.
e chiunque dovrebbe sentirsi libero di essere , di indossare qualunque cosa gli passi per la testa, a seconda del carattere, dell'umore, dello stile di vita.



sono veramente stranisecondo me, ma di per se hanno un fascino allucinante!
proprio perchè sono strani, perchè sono particolari: e io penso cheper sentirsi più belle dovremmo distinguerci con qualcosa di verametne nostro, che ci fa sentire uniche. anche perchè altrimenti, se continuamo a vestirci sempre più o meno nello stesso modo, seguendo in linea di massima quelle che sono le mode (ma solo mode che corrono tra i giovani, magari di una stessa città, o di uno stesso gruppo), non ci troveremo mai veramente carine. si, perchè è normale che ci siano vestiti, oggetti , colori, che stanno meglio solo a determinate persone, e se noic i conformiamo non possiamo pretendere che stiano così bene anche a noi. e quindi dobbiamo girare, provare, scartare, finche non troveremo quello che è NOSTRO! e allora li vedrai che ti sentirai davvero bella! e magari farai anche un sorrisino a vedere che sta bene solo a te, e non a quell'altra.

un abbraccio donnine!

domenica 20 settembre 2009

BEAUTY ICON...

sempre in linea con i miei pensieri cerco di riscoprire la bellezza femminile.
di riscoprire la voglia di una donna di sentirsi bella.
di sentirsi dea.

nel mondo e nella storia esistono delle Beauty Icon, cioè delle icone di bellezza, che superano tempi, mode, standard e storia: loro sono e loro saranno per sempre.
una di queste ad esempio, giusto per partire proprio dal banale, è la biondissima Marilyn Monroe, che in realtà non è altro che il suo nome d'arte: un "sogno proibito" per milioni di appassionati di cinema. Il fascino che emanava dal grande schermo e dalle copertine in carta patinata ha contribuito a farne un sex symbol fuori d'ogni tempo.





...un po' di pancetta, due braccia che non si definirebbero esattamente due grissini, due gambe che non sono due spilli..
ma in tutto ciò lei è e sarà sempre un icona di bellezza, i suoi biondi capelli, la bocca, quello sguardo.. stupenda oserei dire. una donna che ha incantato e incanta..
bisogna puntare su cose molto più profonde, come uno sguardo, una bocca sensuale: se si valorizzano determinate cose, è fatta, perchè nulla trasmette più di un viso. ok forse un apprezzamento sul sedere può esserci solo in determinati fisici, come sulle gambe o la pancia: ma ognuna di noi, nessuna esclusa, se valorizza il proprio viso, i propri lineamenti, diventa una dea, ma una dea con la D maiuscola. perchè per incantare una persona bisogna guardarla negli occhi, perchè per far innamorare un ragazzo lo baci dolcemente con le labbra e magari lo guardi così intensamente che mai si scorderà di te; perchè i tuoi capelli possono diventare quelli di una fata.


sono cose difficili talvolta da capire, sembrano irrilevanti, e lo so, lo so benissimo!
ma bisogna valorizzare ciò che verametne ci rende degli angeli!
e nessuno più potrà dimenticare chi siamo!


un abbraccio.
STAY STRONG

mercoledì 16 settembre 2009

qualcosa di nuovo!

e se provassi a fare qualcosa di nuovo?
se non mi fermassi all'apparenza di me stessa?
se provassi a cogliere questo momento positivo per trasformarlo in mille idee?

oggi mi va così.
a parte raccontarvi di quel ragazzo che sto frequentando ora: è troppo tenero. mille domande in testa? mille problemi? ma no dai, me la vivo al momento ho deciso. si perchè in fondo non vale la pena rovinare i bei momenti per cosa poi? per paura del domani. assolutamente no.
ho deciso è così e me la vivo così donne mie! sisi! e poi in fin dei conti è quello che ho smepre desiderato: un apersona tenera e carina che mi coccola!
e ricordate, non smettete mai di cercare, MAI. io ho sofferto, io ci sono stata male, io non ho mai avuto grande stima di me stessa. ho rischiato di arrendermi più di una volta. ma ho semrpe cercato di rialzarmi.

ricordate, che se le cose vanno male, o non vanno come speriamo, è perchè è così che doveva essere e questo sapete perchè? perchè c'è qualcosa di stupendo e meravigliosos che vi aspetta davanti, qualcosa giusto giusto per voi. ma purtroppo non si possono raggiungere le cose troppo belle così facilmente. lottate. non smettete mai di farlo.

allora, siamo donne, donne con determinati pensieri, donne pazze, donne con gli sbalzi d'umore.
donne che vogliono la perfezione a tutti i costi, donne che farebbero di tutto per ottenerla. io ho capito che è più facile trovare la perfezione se si cerca di guardare in modo diverso la realtà.
ad esempio, pensate un po' anche a voi. c'è sempre un vestito che ti farà sentire più bella. ci sarà sempre un taglio di capelli che ti valorizzerà di più. oppure a volte leggere i pettegolezzi di qualcuno che credevamo magari un dio, potrà farci sorridere. è anche con questo che si raggiunge una propria perfezione. è anche creandosi le proprie ambizioni, è anche cercando dentro di noi quello che ci fa sentire perfette.
anche perchè donne, la moda per farvi un esempio è fatta per farci sentire più belle, per farci indossare il nostro vestito da principesse, per faci sentire uniche ancora di più. non dovrebbe essere fatta per distruggerci dentro, per farci sentire inferiori.
il bello di un vestito sta nella sua unicità, e nell'essere in grado di trasformare un rospetto in una principessa.


[dalla collezione di Westwood e Dsquared. www.style.com]
e ve lo dico io, che due mesi fa avevo un peso e mi sentivo cmq lo stesso uno schifo, non potevo vedermi. e vi riparlo ora che passati due mesi, ho preso un determinato peso, ma non mi sento più brutta di prima. mi sento solo più serena. mi sento più serena nonostante io stia cercando con tutta me stessa di buttarli giu quei chili. ma cerco di farlo con il sorriso, per quanto mi è possibile.


un abbraccio.

lunedì 14 settembre 2009

sembra tutto così limpido..ma ora????


e ora?
ora sembra tutto così strano, una sfera di cristallo che ho estremamente paura di far cadere dalle mie mani!
sono stata ammessa all'università, e ne sono troppo felice! era il secondo anno che provavo e se non avessi passato nemmeno quest'anno non so cosa avrei fatto, o meglio dove sarei finita con la mente.
e poi, ora in questi gironi sto consocendo un ragazzo: è tenerissimo, ve lo giuro! boh, è qualcosa di strano, tutte queste attenzione e questo modo di fare, l'ho smepre cercato, e l'ho anche sempre sperato nella persona che avevo prima a fianco! ed è successo così tutto dal nulla. sono veramente contenta.
però allo stesso tempo è come se avessi paura. non ve lo so spiegare, da un lato ho paura io di non aver la testa dopo che hoa vuto la storia con quell'altro, dall'altro però quando lo vedo sono veramente serena e contenta e tutte queste domande svaniscono dalla mia testa.
e poi il problema di mia madre, non so perchè ma ho come paura di dirglielo.
a parte che è la mia vita e dovrò pur vivermela come voglio io!

cambiando discorso donne mie!
la bilancia sta diventando una cosa che mi ossessiona, ma fino un certo punto.
voglio perdere assolutamente quei chili che ho preso quest'estate, e sto cercando di impegnarmi al meglio. intanto ho ricominciato gli allenamenti e poi vado anche in piscina da una settimana.
speriamo in bene!

STAY STRONG

giovedì 10 settembre 2009

è un'opposizione di forze contrarie
















la vita è fatta di momenti.
di attese.
di lacrime.
di sorrisi.
è fatta di attimi.
è fatta di un bacio.
è fare l'amore.
la vita è un momento.
un momento di allegria.
ma anche uno buio.
è speranza ma noia.
è male ma sorriso.
voglio vivere.
ma voglio vivere a modo. e questo è il mio modo di vivere.
è combattere con la serenità distruggendomi piano piano.
è invecchiare con dentro un'altra me.
io vivo, ma vivo a modo mio. non ti va bene? mi dispiace.
io sono determinata.
io sono testarda.
ma sono anche troppo sensibile.
e questo che mi porta alla distruzione.
combatto.
lotto.
cerco di volare.
ci riesco per pochi istanti e poi cado giu più veloce della luce.
ma ostinata ci riprovo.
fors eun giorno capirò che a furia di cadere non riuscirò più ad alzarmi.
ma prima forse dovrei capire che io sono una luce negli occhi di chi mi vuole bene.
dovrei capire di essere un piccolo angeloper molte persone che mi sono accanto.
forse.
forse.
e ancora forse.
dove vivo?
non lo so.
ma io vivo, e ne sono certa.
vorrei essere diversa.
vorrei essere esattamente come sono.
vorrei sparire.
vorrei vivere al massimo.
vorrei dimagrire.
no mi piaccio così.
sono triste.
no, macchè sono felice.
è una contradizione continua la mia vita.
è un'opposizione di forze contrarie.
ma è la mia vita.
e io la amo tanto così.
sarà così per sempre.
ora lo so.
e lo so per certo.
e allora, dato che ci convivrò a vita, perchè non cercare di trovarci il lato bello.
io mi AMO.
io mi ODIO.
io sono io!

martedì 8 settembre 2009

io mi odio!

mi sento un vero schifo!
cibo, grasso, il vedere altre ragazze così magre, e pensare che fino un mese fa ero così anche io!
mi sento dentro qualcosa che non è mio.
anche se ho intorno le mie amiche, anche se ci sono ragazzi che si interessano a me.
io mi odio!
mi odio con tutta me stessa.
io che non riesco a bloccare quella mano che porta cibo alla mia bocca.
io che faccio così schifo come sono!
vorrei sparire, per sempre!
io odio il mio corpo!
lo odio con tutta me stessa!
giornata nera!

venerdì 4 settembre 2009

la cose si capovolgono nel giro di pochi giorni!

la vita ti da e ti toglie.
ma non puoi programmarlo tutto ciò. decide lei quando far accadere il tutto. quanto illusa sono stata a credere che tutto fosse bello perfetto e felice quando sono tornata. è già.
anche io se io continuo a tenere dentro di me quella serenità che prima non avevo, dentro, dentro di me lotto. e lotto così forte da portarmi all'esasperazione. una parte di me mi dice sei bella anche così, un'altra ' fai schifo, vergognati'!! e purtroppo quest'ultima parte in questi ultimi giorni si sta facendo sentire anche troppo. la mattina quando mi sveglio in primis. e che brutto.
quella mia farfallina, la mia condanna, ma allo stesso tempo le voglio così bene. cioè, fa parte di me ormai.

io.
io sono una persona più semplice di quanto tante persone pensino.
io sono sensibile come poche, mi affezziono alle persone, tante delle quali poi, mi fanno soffrire, ma io non demordo, io continuerò a volergli bene lo stesso.
io amo sorridere. o meglio amo far vedere il mio sorriso.
io ho un mio mondo. un universo parallelo dove le leggi le faccio io, dove le persone mi capiscono. un mondo fatto di colori. forse quel mondo delle favole che ti crei da bimba, che io non ho mai abbandonato.
io farei qualsiasi cosa pur di aiutare i miei amici.
ma..
forse dovrei imparare ad essere un po' più egoista.
dovrei svegliarmi dal mondo dei sogni.
forse dovrei tenere il muso se veramente non sono felice.
e ancor di più dovrei imparare ad essere stronza con chi mi ferisce.

però non sarei io, e in fondo sono così fiera di me stessa. di quello che sono, con i miei problemi, con le mie paranoie, con tutto ciò che vuol dire essere me.